Sindacalismo di base: di male in peggio

Lo spettacolo di disunione che sta dando attualmente il sindacalismo di base è semplicemente deplorevole: a fronte di un attacco generalizzato ai diritti dei lavoratori i COBAS (senza consultarsi con nessuno) sono riusciti a bruciare tutti sul tempo confluendo sullo sciopero europeo del 14 novembre, La CUB evidenzia gravi divisioni interne, mentre il comparto scuola ha proclamato lo sciopero per il 14, il settore milanese della confederazione ha proclamato uno sciopero generale in solitaria per il 30 (!) novembre, l’USB rimane chiusa nel suo splendido isolamento, l’Unicobas ha persino tentato di boicottare i Cobas convocando uno sciopero per il 16 novembre (poi ritirato causa le norme antisciopero che non consentono agitazioni così ravvicinate), l’USI-AIT lascia libertà di coscienza alle sue sezioni… peggio di così…

This entry was posted in Anarchici e sindacati, Contro i mercati finanziari and tagged . Bookmark the permalink.