CIE DI GRADISCA: piovono le denunce per la manifestazione del 17 agosto

UN  NUOVO FATTO REPRESSIVO: NOVE COMPAGN* DENUNCIATE PER AVER PRESO PARTE ALLA MANIFESTAZIONE CONTRO IL CIE DEL 17 AGOSTO 2013.

no cie gradiscaLE ACCUSE SONO DI BLOCCO STRADALE E DI “AVER IMBRATTATO IL MURO DI CINTA DEL CIE DI GRADISCA D’ISONZO SCRIVENDOVI VARIE FRASI  QUALI ‘CHIUDERE I CIE’, ‘LIBERTA’ ED ALTRE DELLO STESSO TENORE” (testuale !)

LA MASSIMA SOLIDARIETA’ A TUTT* GLI/LE INQUISIT* !

IL CIE DI GRADISCA RIMANGA CHIUSO E CHIUDIAMO TUTTI GLI ALTRI !

RICORDIAMO INTANTO LA MANIFESTAZIONE CONTRO LA REPRESSIONE A UDINE  SABATO 23 NOVEMBRE ORE 15.00 CON CONCENTRAMENTO IN PIAZZA MATTEOTTI (solidarietà a Kabu)

 

 

This entry was posted in Dal territorio, No CIE, Repressione and tagged , . Bookmark the permalink.