CIE di Gradisca: nè qui nè altrove

Dopo la giusta ribellione dei reclusi, che ha devastato le strutture del lager, si è completato in questi giorni lo svuotamento (temporaneo) del campo di detenzione, con il trasferimento di 36 “ospiti” al CIE di Trapani ed il rimpatrio forzato di altri detenuti.

Il nostro augurio è che l’opposizione a queste strutture detentive “amministrative” si estenda in tutto il Paese e si rafforzi, portando alla CHIUSURA DEFINITIVA DI TUTTI I CIE !

This entry was posted in No CIE and tagged , , . Bookmark the permalink.