La casa è di chi la abita!

Leggiamo sui giornali dello sgombero dei senza tetto che si erano rifugiati all’interno della caserma Piave a scopo abitativo e in altri spazi cittadini.
Ripetiamo come in passato che LA CASA E’ DI CHI LA ABITA  e non di chi chiude, blinda spazi con la scusa di “preservare” il decoro… ma preservare de che? Si parla tanto di degrado, ma è quello a cui si mira quando si impedisce che degli edifici con potenziale abitativo per qualcun* o per la socialità per qualcun* altr*, siano mantenuti abbandonati con la violenza…


La casa è di chi l’abita
è un vile chi lo ignora,
il tempo è dei filosofi
il tempo è dei filosofi

La casa è di chi l’abita
è un vile chi lo ignora,
il tempo è dei filosofi
la terra di chi la lavora.

… (estratto di un canto anarchico)

TROPPA GENTE SENZA CASA,

TROPPE CASE SENZA GENTE!

OCCUPARE E’ GIUSTO!

This entry was posted in Autogestione, Dal territorio, DIY, General, Notizie Flash, Repressione, Solidarietà and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.