STOP AI CRIMINALI BOMBARDAMENTI SU GAZA !

bombardamenti su Gaza

L’IMPEGNO INTERNAZIONALISTA DI ANARCHISTS AGAINST THE WALL

iniziative in Friuli:

SABATO 2 AGOSTO ORE 16 MANIFESTAZIONE A PORDENONE

GIOVEDì 24 LUGLIO ORE 21 PRESIDIO A SAN GIORGIO DI N.

CONTRO IL GENOCIDIO DEL POPOLO PALESTINESE !

Posted in Internazionalismo, Solidarietà | Tagged | Commenti disabilitati

I SINDACATI DI BASE E IL “PATTO INFAME” SULLA RAPPRESENTANZA

Con l’applicazione del “Testo Unico sulla rappresentanza” CGIL CISL UIL e Confindustria si propongono di eliminare qualunque opposizione nei luoghi di lavoro garantendo il monopolio dei diritti sindacali ai soli sindacati concertativi.
gatto selvaggioIn precedenti post abbiamo ampiamente evidenziato come in Italia la “democrazia sindacale” è già oggi una pura illusione ottica, visto che lo Statuto dei Lavoratori riconosce i “diritti sindacali” solo ai “sindacati firmatari di contratto” e non ai lavoratori e sono previste, nei cosiddetti “servizi essenziali” gravissime limitazioni al dritto di sciopero.
È nel pieno rispetto della normativa vigente che Marchionne ha potuto cacciare dalla porta la FIOM, rea di non voler accettare un contratto particolarmente vergognoso.
Ora la FIOM si limita a fare un’opposizione di facciata ma è di fatto pienamente interna ad un accordo che estromette dal diritto di rappresentanza tutti i sindacati che non sono disposti ad accettare i diktat del padronato e dei confederali.
gasparazzo sindacatiIn sintesi il Testo unico (che applica gli accordi del 31 maggio 2013) prevede che possano partecipare alla contrattazione nazionale di categoria solo quelle organizzazioni, aderenti alle confederazioni firmatarie dell’accordo che abbiano almeno il 5% degli iscritti e il 5% dei voti alle RSU. Quindi già vengono escluse a priori tutte le altre, visto che la maggior parte delle aziende del “privato” fanno grosse difficoltà ad attivare le iscrizioni con trattenute in busta paga ai sindacati di base.
Altro punto fondamentale del patto è l’ “esigibilità degli accordi”, che rende impossibile mettere in discussione gli accordi sottoscritti dal 50% +1 delle organizzazioni ammesse alle trattative e convalidate dal 50%+1 dei lavoratori interessati (la validità della consultazione dei lavoratori viene certificata – ovviamente – da CGIL CISL UIL).
Per partecipare alle elezioni delle RSU occorre sottoscrivere l’accordo impegnandosi quindi “alla cieca” Continue reading

Posted in Anarchici e sindacati | Tagged , , | Commenti disabilitati

SOLIDARIETA’ A “PIZZERIA ANARCHIA”

pizzasticker-224x300Pizzeria Anarchia è uno squat di Vienna occupato da oltre due anni. Ora è minacciata di sgombero da parte della proprietà (Castella GMBH), che vuole realizzare una speculazione immobiliare, per il 28 luglio 2014.
La proprietà ha tentato più volte di liberare lo stabile, in parte abitato da inquilini con regolare contratto d’affitto, ricorrendo ad ogni sorta di espedienti: dagli atti di vandalismo, alle intimidazioni, alle offerte di denaro.

Solidarietà a tutte le case occupate ! NO AGLI SGOMBERI !

Posted in Autogestione, Internazionalismo, Notizie Flash | Tagged , , | Commenti disabilitati

Pic nic vegan di conoscenza per festeggiare il solstizio d’estate

solstizio_ortoweb

Posted in Ambiente, Autogestione, Dal territorio, DIY, Iniziative, semi salvadis, Volantini | Tagged , , , | Commenti disabilitati

GLI ANARCHICI DI MONFALCONE: una storia ritrovata

Giovedì 26 giugno 2014 nella nostra sede di via Tolmezzo 87 a Udine
incontro con LUCA MENEGHESSO

GLI ANARCHICI DI MONFALCONE (1908-1926):

una storia ritrovata

(ORE 20 buffet vegan, ore 21 inizio dell’incontro)

comizioMonfalconeMONFALCONE 1908 – 1926: i cantieri navali, un centro operaio, un proletariato di fabbrica conflittuale e con forti venature libertarie.
Esperienze di lotta che riemergono dai silenzi interessati della Storia grazie alle ricerche di Luca

Posted in Anarchici e sindacati, Dal territorio, Iniziative | Tagged , | Commenti disabilitati

Domenica 8 giugno, incontro preparatorio creazione Orto-Giardino con i Semi Salvadis

8giugno_web

Posted in Autogestione, Dal territorio, DIY, Iniziative, semi salvadis, Volantini | Tagged , , | Commenti disabilitati

02/06 Cena sociale vegan di autofinanziamento di via Tolmezzo 87

cena02

Posted in Anarchia, Autogestione, Iniziative | Tagged | Commenti disabilitati

MAI PIU’ VIVERE COME SCHIAVI ! l’autogestione in Grecia: cineforum 23 maggio

Per il cineforum (A)utogestito in via Tolmezzo 87 a Udine

VENERDI’ 23 MAGGIO (ore 20 buffet vegan, ore 21 proiezione)

proiezione di

MAI PIU’ VIVERE COME SCHIAVI !

Un documentario di Yannis Youlountas sull’autogestione in Grecia come risposta alla crisi prodotta dai mercati finanziari (Agosto 2013 / Durata: 89 minuti)

MAI PIUCOME SCHIAVIUn mormorio che sale dalle catacombe greche dell’Europa attraversa il continente devastato: “Non viviamo mai più da schiavi” (in greco si pronuncia “Na min zisoume san douli”).

Sui muri delle città e sulle rocce delle campagne, sui cartelloni vuoti o “deturnati”, sulla stampa alternativa e nelle radio ribelli, nei centri sociali occupati e autogestiti che si moltiplicano… questo, giorno dopo giorno, è lo slogan diffuso dalla resistenza greca che ci invita a riprendere in coro, insieme a lei, le melodie della pellicola

Una grande boccata d’aria fresca, di entusiasmo e di utopie in cammino, venuta dal mare Egeo.

Posted in Autogestione, Contro i mercati finanziari, Iniziative, Internazionalismo | Tagged , , , , , | Commenti disabilitati

ALPINI ? NO GRAZIE !

Mentre si avvicina il centesimo anniversario dell’inizio della prima guerra mondiale i bottegai del Friuli Venezia Giulia si fregano le mani compiaciuti al pensiero dei profitti che potranno ricavare dalle “celebrazioni “ dell’immensa e assurda carneficina.
morti guerra

A breve si terrà a Gorizia la “Borsa europea del turismo della Grande Guerra” allo scopo di lanciare un percorso turistico che richiami visitatori da tutta Europa per i prossimi quattro anni, mentre le iniziative commerciali non si contano più.

Le vittime civili e militari del conflitto vengono così assassinate per l’ennesima volta: prima uccise dal militarismo, poi imbalsamate dal fascismo, infine triturate dalla mercificazione turistica e digerite nei talk show culturali.

In questo nazionalismo da fast food trova il suo degno spazio l’adunata degli alpini di Pordenone. Un quotidiano locale arriva a scrivere (parole testuali): “Noi siamo alpini. Siamo alpini immortali, perché il bene e il male ci saranno sempre nell’umanità e la nostra sorte è di difendere il bene […] “.
Qui lo sforzo lirico del giornalista raggiunge le vette del delirio… Lotta eterna tra il bene e il male ? MA DI CHE COSA DIAVOLO STIAMO PARLANDO ? Gli alpini sono semplicemente un corpo armato dell’esercito italiano creato per combattere e uccidere ! Continue reading

Posted in Antimilitarismo, Dal territorio | Tagged , | Commenti disabilitati

4 maggio tappa in Friuli del “NO TAV TOUR 2014″

COLPEVOLI DI RESISTERE !

Domenica 4 maggio tappa in Friuli del “No Tav Tour 2014″a San Giorgio di Nogaro ore 17,00 a Villa Dora
con la partecipazione di Luca Abbà

Il 22 maggio. a Torino si aprirà il processo a carico di Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò accusata/i di terrorismo per il sabotaggio di un compressore.
Attraverso l’accusa di terrorismo contro alcun* NO TAV si vogliono colpire tutte le lotte. Continue reading

Posted in Dal territorio, No TAV | Tagged , , , | Commenti disabilitati

Ven 11/04 Cineforum (A)utogestito Cult: Jubilee di Derek Jarman

affiche-jubilee-1978-1

Venerdì 11 aprile in via Tolmezzo 87 a Udine

ore 20.30 pizzatona vegan!!!!
alle ore 21.00
proiezione del film cultisssssssimo e punkissssssssimo

JUBILEE
di Derek Jarman (1978)

Tratto da verifica incerta recensione a cura di Dalila M.

(…) Veniamo proiettati nel futuro-presente (il 1977, l’anno del Giubileo della regina) attraverso uno slittamento al passato, Elisabetta I chiede all’alchimista John Dee di vedere il futuro del suo regno. La Gran Bretagna brucia in un delirio post-atomico e quasi post-umano, dove conosciamo folli bande di teppisti, tra cui spiccano la ballerina Amyl Nitrate (Jordan), alle prese con la riscrittura della storia d’Inghilterra e la sua amica teppista Maddie (Toyah Willcox), con qualche velleità da piromane. Nel loro appartamento vivono anche due fratelli bisessuali che si amano tra loro, una pazza ninfomane di nome Crabs, un’assassina masochista ed una ragazza alla pari transessuale chiamata Chaos.
Sono le donne a mandare avanti le passioni, dalla poesia al balletto, mentre gli uomini sono troppo concentrati nel successo e nello show business (incarnato dal controverso discografico Borgia, una sorta di burattinaio border line). Continue reading

Posted in Autogestione, Cineforum, DIY, Iniziative | Tagged , , , , , | Commenti disabilitati

non fermeranno le occupazioni !

occupare è giustoL’avevamo anticipato. Il tanto sbandierato “Piano Casa” del governo Renzi (DECRETO-LEGGE 28 marzo 2014, n. 47) contiene solo misure risibili a favore degli sfrattati e dei senza casa ma in cambio concede consistenti doni finanziari e normativi ai cementificatori di EXPO 2015 e trova il tempo pure di occuparsi di “Lotta all’occupazione abusiva di immobili”

“Art. 5
Lotta all’occupazione abusiva di immobili

1. Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza ne’ l’allacciamento a pubblici servizi in relazione all’immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge.”

Cioè da questo momento (il Decreto Legge è entrato in vigore il 29 marzo) un occupante di case non può più ottenere né la residenza, né i contratti di luce, gas, acqua, telefono ecc. presso la sua abitazione!
Una norma gravissima che non si era mai vista nel nostro ordinamento, neppure negli anni peggiori.

Ma se con questo giro di vite securitario sperano di bloccare il movimento di occupazione delle case si sbagliano di grosso ! E’ la stessa crisi economica che lo alimenta di giorno in giorno e finirà per travolgere speculatori e cementificatori !

Posted in Repressione | Tagged , | Commenti disabilitati

Il “malore attivo” dell’anarchico Pinelli

pinelli assassinatoIl defunto giudice D’Ambrosio verrà probabilmente ricordato dai posteri essenzialmente per la surreale sentenza con cui lo Stato ha cercato di erigere una pietra tombale sulle indagini relative all’uccisione di Pinelli.
Dopo che Pinelli era “caduto” da una finestra del quarto piano della Questura di Milano nella notte tra il 15 e il 16 dicembre 1969 le versioni della Questura erano state diverse e contraddittorie.
PRIMA VERSIONE: Pinelli era coinvolto negli attentati, il suo alibi per il pomeriggio del 12 dicembre era crollato e sentendosi ormai perduto ha scelto la soluzione estrema, gridando ” è la fine dell’anarchia”, si è lanciato fuori dalla finestra, abbiamo tentato di fermarlo ma senza riuscirci. “Era fortemente indiziato di concorso in strage…il suo alibi era crollato… si è visto perduto… è stato un gesto disperato… una specie di autoaccusa insomma” dichiara alla stampa il questore Guida nelle prime ore del 16 Dicembre e poche ore dopo (di fronte alle perplessità che incominciano ad emergere) ribadisce: “Vi giuro che non l’abbiamo ucciso noi ! Continue reading

Posted in Repressione | Tagged , , | Commenti disabilitati

Madrid 22 marzo: comunicati della CNT

22 marzo: Imponente manifestazione autogestita a Madrid con l’adesione di moltissimi comitati e gruppi di base, sindacati libertari e antagonisti (come CNT, CGT…) e molte altre forze. Al termine c’è stata una violenta repressione poliziesca: sono stati sparati proiettili di gomma, centinaia di persone sono rimaste ferite e decine sono state arrestate. Riportiamo alcuni comunicati della CNT (nostra traduzione) 

25 marzo “La CNT desidera esprimere il prorpio appoggio a tutte le persone arrestate il 22 marzo. Respingiamo il tentativo di criminalizzare questo importante giorno di mobilitazione e lotta. Questa volta la classe politica non riuscirà a occultare o indebolire socialmente la manifestazione del 22 marzo, neppure con l’aiuto dei mezzi di comunicazione [...]” (testo integrale completo in castigliano)

22 marzo “Oggi 22 marzo in più di un milione abbiamo portato nella “capitale del regno” il nostro rifiuto e la nostra rabbia verso l’attuale situazione sociale. La CNT ritiene che questa giornata di mobilitazione sia stata portatrice di speranze e che segni un punto di svolta, dato che è stata organizzata al margine di CCOO, UGT [i sindacati consociativi spagnoli] e dei partiti politici e senza copertura mediatica. Il 22 marzo deve essere il punto di partenza di una lotta continua e comune per la difesa dei nostri diritti, contro i tagli, in difesa delle libertà, per denunciare la repressione.

Continue reading

Posted in Anarchici e sindacati, Autogestione, Contro i mercati finanziari | Tagged , , | Commenti disabilitati

Sabato 22 marzo: Presentazione di ORTO DIFFUSO di Mariella Bussolati

Per maggior info sul libro: ortodiffuso.noblogs.org

Volantino-Orto-diffuso_PROVA

 

 

 

 

Posted in Ambiente, Autogestione, Dal territorio, DIY, Iniziative, semi salvadis, Volantini | Tagged , , , , | Commenti disabilitati

OCCUPARE E’ GIUSTO !

Nel “Piano casa” Il Governo Renzi intende introdurre nuove norme repressive contro le occupazioni. In particolare il divieto (retroattivo) di concedere la residenza e gli allacci delle utenze (luce, gas, acqua…) a chi abbia occupato “abusivamente” uno spazio !

Un modo puramente poliziesco di rispondere a quella che è ormai diventata una vera e propria emergenza sociale. Anche in un piccolo centro come Udine ormai le aree abbandonate (come le caserme e l’ex Frigorifero) si sono convertite in alloggi di fortuna per persone senza casa mentre incominciano a presentarsi casi di persone sfrattate costrette a vivere in macchina…

Tutto questo a fronte di aree di proprietà pubblica completamente abbandonate, di alloggi Ater sfitti (nonostante 9000 persone in lista di attesa regionale), di aree private lasciate vuote per speculazione.
Occupare e riutilizzare gli spazi vuoti per realizzare le proprie esigenze abitative e sociali non è solo necessario è soprattutto GIUSTO.

LA CASA E’ DI CHI L’ABITA !

Posted in Autogestione, Dal territorio, Repressione | Tagged , , , | Commenti disabilitati

CIE DI GRADISCA: ancora repressione

Nonostante la chiusura (temporea) del lager di Gradisca non si attenua la repressione contro i detenuti che hanno lottato per ottenerne la chiusura.

Sono cinque le persone accusate di aver danneggiato la struttura, quattro le persone attualmente soggette a un provvedimento di custodia cautelare che si protrarrà fino alla fine delle indagini:

Due persone sono in carcere da ottobre. Sei mesi per aver rotto un plexiglass e qualche pezzo di ferro !

Tra il 4 e il 5 marzo altre due persone sono state arrestate e si trovano attualmente in stato di detenzione con la medesima accusa.

massima solidarieta’ alle persone inquisite !

Posted in Dal territorio, No TAV, Repressione | Tagged , , | Commenti disabilitati

Euskal Herria- Lotta, repressione e resistenza antiautoritaria

Lunedì 3 marzo
ore 18.00
in via Tolmezzo 87

eh_affinita-1

Posted in Carcere, General, Iniziative, Internazionalismo, Lotta anticarceraria, Repressione, Solidarietà | Tagged , , | Commenti disabilitati

Gas Semi Salvadis: domenica 2 marzo convivialità autofinanziamento per caffè Malatesta

Il Gas dei Semi Salvadis organizza una serata di autofinanziamento per il preacquisto del caffè Malatesta DOMENICA 2 MARZO 2014 in via tolmezzo 87 alle ore 18.30!
gasxcaffe_webInfo su caffè Malatesta

 

Posted in Autogestione, Dal territorio, DIY, Iniziative, semi salvadis, Volantini | Tagged , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

ANOPTICON: “Grande fratello siamo noi che ti stiamo guardando !”

1-ANOPTICONIl 15 febbraio 2014 presso la nostra sede di  in via Tolmezzo 87 a Udine si è svolta la presentazione del progetto Anopticon a cura di Epto (l’ideatore del progetto).
Le nostre città si vanno riempiendo di telecamere di sorveglianza e i mass media infondono artificialmente nella testa della gente una sensazione di insicurezza diffusa. Epto ha presentato dati che evidenziano come la televisione italiana sia quella che, in Europa, dedica maggiore spazio alle notizie di cronaca nera o comunque a quelle che destano allarme sociale, Al contrario non esiste alcuna evidenza scientifica che l’installazione di telecamere aumenti effettivamente la “sicurezza” nei luoghi in cui si trovano, né che le telecamere svolgano un ruolo risolutivo nelle indagini sugli eventuali “crimini” commessi.
Perché si installano sempre più telecamere anche se la loro utilità è dubbia? Secondo Epto è in primo luogo una speculazione economica perché un po’ in tutta Italia ci sono a disposizione contributi e incentivi sugli impianti di videosorveglianza, ci sono diversi progetti (regionali e nazionali) per l’installazione della videosorveglianza al livello urbano, questo rende l’affare allettante. I soldi vengono dalle tasse (sottraendoli ad usi più utili), da contributi europei, anche dalle eventuali multe (ad es. nel caso delle telecamere per rilevare l’accesso nelle ZTL). Continue reading

Posted in Dal territorio, Net-Attivismo | Tagged , , | Commenti disabilitati