Giardino liberato a Trieste!

Giriamo volentieri questa notizia appena ricevuta!

(Evviva!!!)

Liberato giardino a Trieste

Giardinaggio Selvaggio Trieste ha aperto per la seconda volta e reso accessibile a tutti il giardino di Pendice dello Scoglietto, prima chiuso e in balia dei topi e delle erbacce, falciato da una ditta una volta all’anno. Sono state tagliate le catene che erano tornate a bloccare l’ingresso, svelte alcune delle sbarre del cancello in modo che si potesse entrare anche a cancello chiuso, e tagliata una parte della recinzione.

Su una delle colonnine è stata dipinta la seguente scritta:
“Abbiamo riaperto questo giardino perchè fosse di tutti. Usatelo, curatelo, non lasciate rifiuti o le cacche dei vostri cani. Protestate se lo chiudono ancora.
Giardinaggio selvaggio è, chi giardinaggio selvaggio fa.
G.S.TS/Guerrilla Gardening “

In passato Giardinaggio Selvaggio ha pulito il giardino liberato dalle immondizie portate dalla bora o lasciate da persone incivili. Lo spazio è stato anche usato per un mercatino di raccolta fondi per gli ospedali di Gaza all’epoca degli ultimi bombardamenti israeliani.Il giardino deve essere di tutti, e Giadinaggio Selvaggio continuerà a liberarlo e a curarlo ogni volta che verrà richiuso.

AGGIORNAMENTI…
http://m.triesteprima.it/cronaca/rivoluzione-degrado-parchi-pubblici-pendice-scoglietto-antonia-merizzi-verde-pubblico-guerrilla-gardening.html

 

This entry was posted in Ambiente, Autogestione, Dal territorio, semi salvadis and tagged , , , . Bookmark the permalink.