ITALIANI BRAVA GENTE ? la strage di Domeniko in Grecia

Anche in Grecia, durante la seconda guerra mondiale, l’esercito italiano compie eccidi contro la popolazione inerme. Tra questi la strage di Domeniko, un paese vicino a Elasona, a circa 25 km da Larisa, in Tessaglia, dove il 16 febbraio 1943 la divisione Pinerolo comandata dal generale Benelli, uccide a sangue freddo 154 civili (152 uomini e due donne), di Domeniko, Damasio e Mesochorio, per rappresaglia contro un attacco dei partigiani. La strage viene compiuta in più luoghi. Quello di Kaykaki, dove si commemorano ogni anno le vittime, ha visto il maggior numero di uccisioni

Un crimine fra i tanti… visita la nostra sezione ITALIANI BRAVA GENTE

IN QUESTO LUOGO SONO STATI ASSASSINATI 118 UOMINI DI DOMENIKO, 5 DI DAMASIO, 12 DI MESOCHORIO IL 16 FEBBRAIO 1943 DALL'ESERCITO DI OCCUPAZIONE ITALIANO ASSOCIAZIONE DI DOMENIKO DI LARISA

IN QUESTO LUOGO SONO STATI ASSASSINATI 118 UOMINI DI DOMENIKO, 5 DI DAMASIO, 12 DI MESOCHORIO IL 16 FEBBRAIO 1943 DALL’ESERCITO DI OCCUPAZIONE ITALIANO
ASSOCIAZIONE DI DOMENIKO DI LARISA (lapide sul luogo principale dell’eccidio)

 

 

 

Commemorazione dell'eccidio di Domniko 2012

Commemorazione dell’eccidio di Domniko 2012

This entry was posted in Antifascismo, Antimilitarismo, Italiani brava gente. Bookmark the permalink.