TAV: VIOLENZA POLIZIESCA, DISINFORMAZIONE, CENSURA

VAL DI SUSA: Ecco il risultato degli “eroi” di Maroni prodotto sparando in faccia a poca distanza grossi lacrimogeni: fratture naso e mandibola, lacerazioni interne a palato e gengiva, maschera antigas dilaniata. E se non avesse avuto la maschera?  GUARDA IL VIDEO E LE FOTO

una analisi da NOTAV:INFO sulla sistematica disinformazione attuata dal quotidiano “La Repubblica”

FRIULI VENEZIA GIULIA: di fronte alla civile e pacifica protesta dei comitati locali NO TAV si ricorre alla censura, alla criminalizzazione, alla disinformazione a mezzo stampa

CONCLUSIONI: quando la protesta è ancora a livelli iniziali e prevalgono mezzi di lotta legalitari si procede alla disinformazione e criminalizzazione a tutto spiano (accompagnati dalle manovre avvolgenti della falsa sinistra), quando la lotta si radicalizza (di fronte all’esproprio dei terreni e alle ruspe che devastano il territorio) entra in campo la furia omicida dello Stato.

This entry was posted in Dal territorio, No TAV, Repressione and tagged , , , , . Bookmark the permalink.